Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Homepage / Sono / Impiantista

Attività regolamentate

Impiantista

Informazioni in vigore dal 27 marzo 2008

Sono un Impiantista se realizzo, modifico o trasformo:

  1. impianti di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, utilizzazione dell'energia elettrica, impianti di protezione contro le scariche atmosferiche, nonché gli impianti per l'automazione di porte, cancelli e barriere
  2. impianti radiotelevisivi, le antenne e gli impianti elettronici in genere
  3. impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali
  4. impianti idrici e sanitari di qualsiasi natura o specie
  5. impianti per la distribuzione e l'utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali
  6. impianti di sollevamento di persone o di cose per mezzo di ascensori, di montacarichi, di scale mobili e simili
  7. impianti di protezione antincendio

La normativa (DM 37/2008, 401 Kb) trova applicazione per gli impianti posti al servizio degli edifici, indipendentemente dalla destinazione d'uso, collocati all'interno degli stessi o delle relative pertinenze. Se l'impianto è connesso a reti di distribuzione si applica a partire dal punto di consegna della fornitura.

Gli impianti o parti di impianto che sono soggetti a requisiti di sicurezza prescritti in attuazione della normativa comunitaria, ovvero di normativa specifica, non sono disciplinati, per tali aspetti, dalle disposizioni del DM 37/2008.

 

Nel caso in cui l'impresa alla data del 27 marzo 2008 fosse già operante per le attività di impiantistica negli edifici industriali (esclusi gli impianti elettrici), per l'attività di refrigerazione e per gli impianti di riscaldamento di qualsiasi natura e specie (es.stufe a legna o a pallets, caminetti) può richiedere le relative abilitazioni ai sensi del DM 37/2008 utilizzando l'apposito modello richiesta di abilitazione (Abilitazione_37) predisposto dalla Commissione Regionale per l'Artigianato del Veneto e adottato dalla Camera di Commercio di Treviso.

Lo stesso modello può essere utilizzato per l'abilitazione di cui alla lettera a) art.1 del DM 37/2008 con le relative limitazioni, in caso di esercizio delle attività, alla data del 27.03.2008, di automazione di porte, cancelli e barriere ed impianti di protezione contro scariche atmosferiche, se l'impresa era già in possesso della lettera b) dell'art.1 della Legge 46/90.

Nei casi descritti, in cui l'impresa, già iscritta al Registro Imprese o all'Albo Imprese Artigiane per tali attività, alla data del 27.03.2008, deve allegare al modello di abilitazione la fatturazione dei lavori svolti e le fatture rilasciate per il materiale acquistato, è opportuno allegare anche una relazione tecnica che illustri l'attività esercitata.

Diritti di segreteria: sono dovuti solo i diritti relativi alla modificazione.

Tasse di concessione governativa: sono dovute solo nelle ipotesi indicate nel modello di abilitazione.

 

Certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico professionali (art.6 del D.M. 37/2008)
È un dato che compare nei certificati e nelle visure camerali. Per la richiesta, utilizzare la relativa modulistica

 

QUI trovi le indicazioni relative alla modalità telematica di presentazione delle dichiarazioni di conformità impianti attraverso il SUAP.

 

NEWSLETTER

Vuoi conoscere le iniziative e gli eventi della Camera di Commercio?
Registrati gratuitamente al servizio La Camera Informa

Per informazioni:

Albo Imprese Artigiane e attività regolamentate

Sede di Treviso
Piazza Borsa, 3/B - 31100 Treviso, 2° piano
Tel. 0422 595405 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00
e-mail: albo.artigiani@tb.camcom.it
PEC: cciaa@pec.tb.camcom.it (riceve solo da altre PEC)

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì
pomeriggio: mercoledì 15.00 - 16.30
Santo Patrono: 27 aprile

Capo Settore: Paolo Grigoletto
Capo Ufficio: Fabio Morsanutto