Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Homepage / La Camera di Commercio / Bilancio sociale

Il Bilancio Sociale

La "mission" e gli obiettivi della Camera di Commercio di Treviso

L'obiettivo verso il quale tende l'intera attività dell'Ente camerale è quello dello "sviluppo del sistema delle imprese della provincia di Treviso nell'ambito del progresso socio-economico locale".
La crescita delle imprese nel suo complesso potrebbe essere fine a se stessa se non fosse accompagnata da un progresso sociale, in cui un vasto insieme di soggetti, tra cui i lavoratori e i consumatori, trae beneficio dallo sviluppo.


Definizione di Bilancio Sociale

Il Bilancio Sociale è un documento consuntivo che attesta la dimensione sociale dell'attività aziendale.

Ogni azienda, pubblica o privata, da sempre ha sottoscritto un tacito e non formalizzato accordo con i propri stakeholder (portatori di interesse).
Un "contratto sociale" che ora può essere formalizzato e registrato mediante questo strumento di rendicontazione.

Mentre, tuttavia, per l'azienda privata il fine sociale è condizionato dal fine economico, nell'azienda pubblica il fine sociale è prioritario e riguarda il benessere economico e sociale di tutta la collettività.

Attraverso il Bilancio Sociale si individuano e si misurano i benefici prodotti verso tutti i soggetti direttamente o indirettamente coinvolti, in senso positivo, dell'operato aziendale.
Il risultato auspicato è che possa accrescere il livello di accountability sociale verso i cittadini ed un "ritorno" in termini di consenso e di immagine.


Il Bilancio Sociale della Camera di Commercio di Treviso

Il primo Bilancio Sociale

L'Ente camerale ha realizzato il suo primo bilancio sociale con riferimento al periodo 2002/2003, rivelandosi uno strumento efficace per illustrare quanto è stato fatto e come si voglia far meglio di quanto i vari stakeholder si aspettino.

Gli obiettivi principali sono stati:

  1. Rendicontazione, per "misurare" la capacità dell'Ente di realizzare la propria missione attraverso le proprie linee di azione, i servizi, i progetti;
  2. Misurazione "quantitativa" e "qualitativa" dell'utilità prodotta a favore dei diversi "portatori di interesse" (stakeholder);
  3. Comunicazione verso l'esterno dei risultati raggiunti e verifica della "percezione" degli stessi;
  4. Comunicazione all'interno dell'Ente per amministratori e dipendenti, per pianificare eventuali azioni di miglioramento, per valorizzare il "senso di appartenenza".

Il Bilancio sociale, quindi, non è uno strumento di comunicazione "politica" o un mezzo per elencare azioni e iniziative in modo autoreferenziale, bensì un documento volto a rafforzare la conoscenza delle azioni della Camera in favore della propria collettività di riferimento, in modo da accrescere la propria legittimazione nella comunità stessa e il consenso a livello sociale.

Il Primo Bilanco Sociale, per una lettura più facile ed immediata, è stato "illustrato" anche su schede sintetiche.


Il secondo Bilancio Sociale

Ad un anno dalla presentazione del primo, il 27 luglio 2006 l'Ente camerale ha presentato il Secondo Bilancio Sociale, attraverso il quale far conoscere e valutare l'operato dell'Ente nel biennio 2004/2005 in termini di soddisfazione e di beneficio agli stakeholders dell'economia locale.

Le novità di maggior rilievo sono state:

  1. l'introduzione del capitolo "La parola agli stakeholder": ampio spazio alle osservazioni di tutti gli interlocutori dell'Ente camerale, per contribuire alla diffusione della cultura della trasparenza amministrativa e favorire la costruzione di un dialogo permanente tra istituzioni e cittadini
  2. il risalto dato all'effetto moltiplicatore generato dalla Camera di Commercio, nella realizzazione delle iniziative, grazie all'utilizzo delle risorse a disposizione ed al coinvolgimento di altri partner. La spesa sostenuta dall'Ente produce infatti un "surplus" di utilità per gli stakeholder e genera un valore aggiunto che concorre allo sviluppo del sistema economico locale

Il presente Bilancio Sociale chiude il ciclo del mandato degli organi camerali relativo al quinquennio 2001-2005.


Il terzo Bilancio Sociale

Con la pubblicazione del terzo Bilancio Sociale, la CCIAA di Treviso intende continuare a dare centralità al tema della responsabilità sociale e della comunicazione strutturata verso la collettività di riferimento. Si intende proseguire un'opera che si usa definire di "rendicontazione sociale", puntando ad evidenziare se, ed in che misura, l'Ente sia stato in grado di realizzare utilità per le diverse categorie di portatori di interesse.

La metodologia usata è in linea con quella utilizzata nei due precedenti Bilanci Sociali (2002-2003 e 2004-2005), tuttavia in quest'ultimo lavoro:

  1. viene rafforzato il ruolo dell'Ente camerale e del Network provinciale per lo sviluppo (le Aziende Speciali e le Società collegate alla Camera di Commercio di Treviso), attraverso il calcolo del Valore aggiunto prodotto dall'intero "Network di Sistema";
  2. viene perfezionato il meccanismo di computo dell'effetto "moltiplicatore", attraverso una disamina puntuale di tutte le iniziative realizzate nel quinquennio 2006-2010;
  3. vengono evidenziati i risultati positivi conseguiti attraverso indagini di customer satisfaction di particolari servizi camerali (in primis: commercio estero e tutela dei consumatori) nonché di tutto l'Ente, consolidando il buon rapporto con l'utenza e gli altri stakeholder in generale.

Per la Camera di Commercio di Treviso, la presentazione del Bilancio Sociale relativo al quinquennio 2006-2010 rappresenta un'ulteriore opportunità di valorizzazione delle attività e dei progetti realizzati nell'arco temporale analizzato, soprattutto in relazione all'esigenza di "rendere conto" della capacità di perseguire la propria missione istituzionale, alla verifica della coerenza tra ristati raggiunti ed obiettivi programmati, a favore dell'insieme dei soggetti che operano nel sistema sociale ed economico–produttivo della provincia di Treviso.

Il presente documento ha cercato di presentare, in maniera imparziale ed oggettiva, elementi, sia quantitativi che qualitativi, per consentire all'ampia platea di interlocutori, fruitori dei servizi e partner della Camera di Commercio di valutare la capacità dell'Ente camerale di generare utilità sociale per i diversi portatori di interesse. Una Camera di Commercio in cui è chiara la consapevolezza di rispondere sempre più alle attese delle imprese e della comunità attraverso la sua capacità di promozione e di gestione di iniziative a servizio del territorio, dell'economia, dei mercati.


Il quarto Bilancio Sociale

Il Bilancio di Mandato 2011-2015 rappresenta il quarto Bilancio Sociale della CCIAA di Treviso, che unisce nel medesimo documento sia la rendicontazione sociale sia la relazione del mandato quel quinquennio cui si riferisce. Pertanto proseguendo nelle scelte che hanno da tempo permeato il rapporto dell'Ente con la comunità di riferimento, è continuato il percorso di "rendicontazione sociale", che porta all'attenzione del lettore non solo i risultati raggiunti nei cinque anni di mandato ma anche l'impegno profuso in termini di responsabilità sociale.

In coerenza con le nuove linee di sviluppo dell'informatizzazione adottate dell'Ente negli ultimi anni, ai tradizionali mezzi di comunicazione si sono aggiunti i nuovi mezzi di comunicazione digitale ed i social network. In quest'ottica è stato effettuato l'affiancamento ad un documento di tipo descrittivo delle attività e dei risultati ottenuti, ad una rappresentazione dei risultati più significativi mediante una pubblicazione digitale ad alto impatto comunicativo tramite l'utilizzo di infografiche che permettono di catturare l'attenzione e la rapida promozione on line.

Tali infografiche, ben rappresentano gli impatti e gli outcome sviluppati dalla Camera di Commercio di Treviso nel periodo considerato, a favore del sistema economico trevigiano e riassume attraverso dati ed infografiche il lavoro quotidiano che è stato realizzato. Il quarto Bilancio Sociale è anche l'ultimo con cui si congeda la Camera di commercio di Treviso, che a seguito dell'accorpamento con la Camera di Belluno cessa di esistere, per confluire nella nuova Camera di commercio di Treviso – Belluno dal 16.05.2016.

NEWSLETTER

Vuoi conoscere le iniziative e gli eventi della Camera di Commercio?
Registrati gratuitamente al servizio La Camera Informa

Bilancio sociale

Per informazioni:

Programmazione strategica

Sede di Treviso
Piazza Borsa, 3/B - 31100 Treviso, 2° piano
Tel. 0422 595221
e-mail: programmazione@tb.camcom.it
PEC: cciaa@pec.tb.camcom.it (riceve solo da altre PEC)

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì
Santo Patrono: 27 aprile

Capo Settore: Silvana Manica